Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

In attesa del Dpcm, Zaia ai cittadini: «Ogni 3mila positivi 10 in terapia intensiva, basta assembramenti»

Il governatore ha spiegato oggi in conferenza che per il momento ai governatori non è arrivata alcuna bozza di decreto. Oggi nessuna conferenza tra Stato e Regioni

«Abbiamo meno positivi su tampone effettuato rispetto a marzo, ma i ricoveri continuano a crescere. È bene ribadire ai cittadini che se continuiamo ad agevolare gli assembramenti, continueranno ad aumentare i ricoveri. Dieci persone ogni 3mila pazienti ricoverati finiscono in terapia intensiva. La pressione è molto alta». Con queste parole il presidente del Veneto Luca Zaia ha introdotto oggi il consueto punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera.

Il governatore ha spiegato che ad ora non ci sono novità dal Governo sui nuovi provvedimenti, quest'oggi non ci sono state riunioni come sembrava inizialmente previsto. Non sarebbe circolata nemmeno una prima versione della bozza del nuovo Dpcm. «Sembra che ci sia ancora un dibattito in piedi, - ha detto - se aprire un po' e permettere il transito tra le Regioni. Cercheremo di capire di più nelle prossime ore, di sicuro viene sempre prima la salute».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In attesa del Dpcm, Zaia ai cittadini: «Ogni 3mila positivi 10 in terapia intensiva, basta assembramenti»

VeneziaToday è in caricamento