menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto twitter - Luigi Brugnaro

Foto twitter - Luigi Brugnaro

Approvata la previsione di bilancio: "Abbiamo lavorato in modo onesto"

Nel consiglio comunale di mercoledì mattina, il sindaco Brugnaro ha mostrato grande entusiasmo. 25 i voti favorevoli, dieci quelli contrari

Il Consiglio comunale di Venezia ha approvato il bilancio di previsione 2016-2018. Nell'udienza di mercoledì mattina, infatti, dei 35 consiglieri presenti, in 25 hanno votato a favore del documento contabile. Dieci, invece, i contrari.

"Siamo persone oneste, che hanno lavorato in modo onesto, e questo è un bilancio onesto". Durante la sessione, il sindaco Luigi Brugnaro ci ha tenuto a sottolineare come quella della casse comunali fosse una situazione disastrata, per la quale l'amministrazione ci ha messo tutto l'impegno possibile. "Abbiamo fatto un bilancio basandoci sul nostro orgoglio e sulla nostra dignità - ha commentato - Vogliamo lasciare una città che funzioni ai nostri figli". Anche nel tradizionale incontro con la stampa per gli auguri di Natale di martedì, Brugnaro aveva sottolineato la condizione precaria comunale: "Quando sono arrivato mi sono spaventato perché nelle casse del Comune c'era un solo milione, che per una città come la nostra significa essere sull'orlo della bancarotta. Adesso, sui 140 milioni che le banche ci hanno riconcesso, ne utilizziamo soli 20, rimettendone 120 nella disponibilità per evitare che si fermino la città e la sua economia"

Il primo cittadino è intervenuto anche in merito al fondo del personale comunale, specificando che dovrà essere ripristinato, ma che le risorse dovranno essere distribuite premiando il merito ed il talento. Apertura anche all'opposizione per il futuro: "Proviamo a pensare che tra le critiche legittime, nascano progetti nei quali essere uniti".

“Un bilancio approvato prima della scadenza naturale del 31 dicembre che dà la possibilità di programmare seriamente l'attività del Comune e delle proprie partecipate – ha dichiarato l'assessore comunale al Bilancio, Michele Zuin, ringraziando i vertici e tutto il personale della Direzione Finanze e Bilancio che si è impegnata fortemente in tutte le attività di preparazione del documento contabile. “Un orgoglio per il sindaco, la Giunta e per tutti i consiglieri comunali che hanno partecipato alla redazione del bilancio dell'ente, e una dimostrazione di serietà per essere riusciti a chiuderlo senza aiuti da parte del Governo. Questo dimostra – ha concluso - la forza di questa Amministrazione, di questo sindaco e della sua maggioranza".

“Non era certo un risultato scontato – ha sottolineato l'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini – e ad inizio mandato ci pareva quasi impossibile chiudere il bilancio in pareggio entro l'anno. Farlo, ora, per di più con una serie di interventi che vanno a dare una risposta ai dipendenti e a toccare quasi in misura pari a zero l'impianto del welfare, ma anzi venendo incontro, attraverso la rivisitazione di alcuni regolamenti, alle persone che avrebbero potuto essere penalizzate a causa del nuovo Isee, è motivo di grande orgoglio. Siamo riusciti a dare una risposta importante evitando tagli orizzontali, che erano cose in cui eravamo purtroppo abituati. Quest'anno – ha concluso -  siamo riusciti ad intervenire per settori, cercando di valorizzare quanto di buono c'era e quanto siamo riusciti a fare”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento