menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uno strano "via vai": in casa arma modificata e piantagione di droga

I carabinieri di Chioggia hanno tratto in arresto per detenzione illegale di arma clandestina un cinquantenne: nella sua abitazione di Cavarzere anche un vero laboratorio per la produzione di droga

C’era uno strano via vai in un’abitazione di Cavarzere tanto che, dopo le varie segnalazione dei residenti, i carabinieri hanno deciso di intervenire per vederci chiaro. 

SI FA INCASTRARE DAGLI AGENTI CON LA DROGA MA NON ERANO LI PER LUI

L'ARMA MODIFICATA. E infatti, durante la perquisizione domiciliare nella casa di un 50enne già noto alle forze dell’ordine, eseguita venerdì mattina, i militari hanno trovato una pistola a salve opportunamente modificata e trasformata in una vera e propria arma capace di sparare veri proiettili, ritrovati anch'essi nell'appartamento.


LABORATORIO DROGA. Non solo: veniva scoperta anche una vera e propria serra artigianale ricavata in una delle stanze dell’abitazione, completa di tutta l’attrezzatura idonea, dalle lampade per il calore temporizzate, deumidificatore, essiccatore, ventilatori, fertilizzanti e numerosi vasi ove erano stati impiantati semi di stupefacente del tipo marijuana. Diversi erano i locali uno per la produzione delle piantine ed un altro per l’essiccazione delle piante estirpate. Veniva inoltre rinvenuta una modesta quantità di stupefacente del tipo hashish e marijuana e diversi semi di cannabis. Il 50enne  pertanto è stato denunciato in stato di libertà anche per detenzione e coltivazione di stupefacente ai fini di spaccio e arrestato per detenzione illegale di arma clandestina. Sequestrati anche lo stupefacente, il materiale della serra artigianale e l’arma modificata con le cartucce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento