Cronaca

Armi e munizioni irregolari in casa: denunciato anziano di Mira

I carabinieri gli hanno perquisito l'abitazione, trovando diverso materiale illegale

I carabinieri di Mira, nel corso di controlli di rito sulle licenze di possesso di armi, hanno denunciato nei giorni scorsi un mirese ottantenne per detenzione abusiva di armi, omessa denuncia e violazioni sui controlli. Tutto è iniato da alcune verifiche amministrative da cui erano emersi elementi che hanno destato sospetto, per cui i carabinieri hanno deciso di approfondire eseguendo una perquisizione in casa.

Lì si è scoperto che l’anziano, che detiene regolarmente una serie di fucili e pistole con relative munizioni, aveva creato un piccolo arsenale abusivo e si era perfino costruito un silenziatore artigianale per la pistola, ben sapendo che è vietato. I carabinieri gli hanno trovato più di mille munizioni non denunciate, cinque caricatori extra, una baionetta e tre silenziatori. Tutto il materiale è stato sequestrato, compreso quello regolare.

Dopo gli accertamenti, l'uomo è stato portato in caserma e denunciato in stato di libertà per le ipotesi previste dalla normativa di settore e dal Tulps, che dispone, in questi casi, anche il ritiro cautelativo delle armi regolarmente detenute e la proposta di revoca della licenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi e munizioni irregolari in casa: denunciato anziano di Mira

VeneziaToday è in caricamento