menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baby borseggiatrici "pizzicate" all'approdo, una 14enne in arresto

Tre minorenni sono state bloccate dalla polizia mercoledì: gli agenti le hanno osservate mentre derubavano una turista davanti alla stazione

Giovanissime, ma già dedite all'attività del borseggio: gli agenti del commissariato di San Marco hanno fermato mercoledì tre minorenni dopo averle colte in flagrante all'approdo della ferrovia di Venezia, quando già erano riuscite a mettere le mani nella borsa di una malcapitata turista. Le ragazzine erano state notate poco prima in compagnia di un gruppo di altre donne con precedenti per furti, dopodiché i poliziotti avevano deciso di seguirlle fino all'imbarcadero.

Gli agenti hanno osservato le tre ragazze mentre, dopo aver scelto il proprio obiettivo, passavano all'azione: coprendosi l'una con l’altra sono riuscite ad aprire la cerniera della borsa di una turista e a prelevare il portamonete, subito passato ad una complice che ha rapidamente nascosto i soldi e gettato il portamonete. Al momento di andarsene, però, sono state bloccate dai poliziotti, che hanno recuperato tutta la refurtiva.

Portate nel posto di polizia della stazione ferroviaria, le tre giovani sono state identificate e l’unica con più di 14 anni (quindi semi-imputabile) è stata arrestata per il reato di furto pluriaggravato. È stata accompagnata al centro di prima accoglienza di Treviso, mentre le altre due sono state associate alla comunità "Buon Pastore Ca’ dei Bimbi" di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento