Furti nei negozi in centro storico, due arrestate. Si lavora sulle impronte

G.D., di Venezia classe 1994, e S.Z., ventiquattrenne di Frosinone, entrambe con precedenti, individuate dalle volanti lagunari. Addosso merce trafugata, grimaldelli e arnesi da scasso

Volante lagunare da sito: https://poliziamoderna.poliziadistato.it

Le volanti lagunari della polizia di Stato le hanno intercettate nella notte tra sabato e domenica a Dorsoduro. Due donne di nazionalità italiana, G.D., veneziana del 1994, e S.Z., ventiquattrenne di Frosinone, entrambe con precedenti per furto, vicino a un negozio la cui vetrata, sebbene non infranta, presentava segni di effrazione. Sono state arrestate per i reati di furto consumato e tentato.

Effrazioni e impronte

Gli agenti, perquisendole, hanno trovato grimaldelli, strumenti da scasso, e merce risultata appartenente a un altro negozio in centro storico, che aveva segnalato un furto la notte stessa. Segni di effrazione anche in un terzo negozio vicino, con impronte digitali sulla vetrata. La polizia scientifica è stata inviata subito sul posto per gli accertamenti andati avanti anche nella mattinata di domenica. L'autorità giudiziaria ha disposto l'arresto delle due donne. Lunedì il giudizio per rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento