menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza San Marco, agenti in borghese arrestano due "note" borseggiatrici

Colte in flagranza di reato da una pattuglia mista della Polizia di Stato e della Polizia municipale due slave mentre tentavano di borseggiare una coppia di ignari turisti giapponesi

 

Colte in flagranza di reato da una pattuglia mista in borghese della Polizia di Stato e della Polizia municipale mentre tentavano di borseggiare una coppia di ignari turisti giapponesi.  E’ andata male per due note borseggiatrici che questa mattina stavano tentando di derubare turisti nel centro storico di Venezia, nell’area di San Marco / San Moisè. Le due, una cittadina bosniaca di 21 anni e una croata di 32, sono incappate nella pattuglia in borghese composta dal commissario principale della Polizia municipale, Flavio Gastaldi, dal responsabile del nucleo di Polizia giudiziaria della Polizia di Stato, vice commissario Gianfranco Zarantonello, e dall’istruttore capo Claudio Trevisan.
 
 
Dopo una segnalazione che indicava la presenza in zona delle due note borseggiatrici, con numerosissimi precedenti per questo tipo di reati, gli agenti hanno seguito le due donne che, dopo aver tentato un primo borseggio, non andato a buon fine, stavano mettendo a punto un secondo tentativo, coprendosi l’una con l’altra. La croata aveva già infilato la mano della tasca del turista per estrarne i portafogli, quando la pattuglia è entrata in azione constatando la flagranza di reato e fermando le due donne, portate di seguito nella sezione di Polizia di San Marco.
 
 
Le due borseggiatrici sono state identificate: fanno parte di una banda di donne, tutte incinte, che imperversano dall’estate in città. Il sostituto procuratore ha disposto che siano trattenute in camera di sicurezza e tradotte domani mattina per l’udienza di convalida e il giudizio per direttissima presso il tribunale di Mestre per tentato furto continuato e aggravato in concorso.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento