menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop mentre scendono dal traghetto: "Siamo muratori". Invece avevano 7 chili di "maria"

Due cittadini albanesi, fino a quel momento incensurati, sono finiti in manette nella notte tra martedì e mercoledì al porto di Fusina. Dieci panetti di droga nascosti nella loro auto

Da qui fino a Natale saranno possibili altri sequestri piuttosto ingenti, perché è il periodo in cui i traffici di marijuana e hashish si moltiplicano dall'Afghanistan. La "stagione" si è aperta nella nottata tra martedì e mercoledì con l'arresto di una coppia di cittadini albanesi controllati mentre stavano scendendo da un traghetto della linea Minoan Lines dopo essere partiti da Igoumenitsa e aver attraccato al porto di Fusina. Sequestrati 7,5 chili di marijuana.

Controllo notturno 

Era circa l'1.30 quando la guardia di finanza, di concerto con l'Agenzie delle dogane, ha intimato l'Alt alla coppia di muratori di 34 e 42 anni. Almeno è così che si sono presentati agli agenti del II Gruppo di Venezia: "Siamo albanesi ma lavoriamo in Grecia", hanno dichiarato consegnando il permesso di soggiorno ellenico. 

Comportamento sospetto

Il loro comportamento, però, denotava una certa preoccupazione. Anche per questo gli accertamenti si sono fatti più approfonditi sulla loro Skoda. E' intervenuta l'unità cinofila antidroga "Bacos" e grazia al suo fiuto sono stati scoperti nei longheroni dell'abitacolo 10 panetti di marijuana. Vano il tentativo di ingannare il cane cospargendo gli involucri con una sostanza all'aroma di peperoncino e paprika. Per i due corrieri è scattato l'arresto. 

Indagini sulla loro destinazione

Le indagini proseguono per individuare la destinazione dello stupefacente, che forse non era così lontana. La coppia, infatti, aveva una piccola borsa ciascuno. I finanzieri stanno cercando di scoprire dove i due fossero diretti, ma il navigatore satellitare era spento. Al setaccio le rubriche e le memorie dei telefoni cellulari, sequestrati al 34enne e al 42enne. Entrambi sono comparsi davanti al giudice mercoledì pomeriggio per la convalida dell'arresto, al termine della quale è stato disposto il trasferimento al carcere di Santa Maria Maggiore in attesa dell'udienza dei primi di ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

  • Cronaca

    Morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

  • Incidenti stradali

    Grave incidente tra mezzi pesanti in A4: un morto

  • Cronaca

    Un grande parcheggio scambiatore nell'area X-site a Jesolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento