rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Manifestazioni a Francoforte contro la Bce: veneziani fermati dalla polizia

Tra le 77 persone arrestate dalle forze dell'ordine per essersi rifiutati di firmare una sorta di daspo, secondo quanto si apprende dai social network, ci sarebbero alcuni cittadini lagunari

Settantasette italiani in stato di fermo a Francoforte, tra cui alcuni veneziani. Questa la notizia che sta rimbalzando dalla Germania all'Italia, soprattutto per mezzo dei social network. Da quanto si può apprendere la polizia locale alle 21 fornirà un aggiornamento della situazione, rendendo più precise le informazioni che ora sono molto frammentarie.

Gli italiani, facenti parte della rete R.I.S.E.Up (Rising Italy for Social Europe), sono nella città tedesca per protestare contro le politiche di austerity "dettate" dalla Banca Centrale Europea ai paesi membri Ue. La loro colpa, secondo gli attivisti, sarebbe stata quella di non essersi rifiutati di firmare una sorta di daspo dalle manifestazioni pubbliche delle prossime ore.


Sempre secondo gli attivisti le persone sarebbero state accerchiate dalle forze dell'ordine mentre si trovavano all'Università e portati in caserma. Sulle modalità con cui ciò sia successo è ancora nebbia fitta. Sembra che alcune delle persone fermate possano essere rilasciate a partire dalla mezzanotte, mentre altre possano rimanere recluse fino a lunedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazioni a Francoforte contro la Bce: veneziani fermati dalla polizia

VeneziaToday è in caricamento