menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpresi mentre si scambiano 4 "panetti": la Finanza sequestra 6 chili di hashish

Due ragazzi poco più che ventenni, di nazionalità marocchina, sono finiti in manette. Colti in flagranza di reato a Ballò, durante lo scambio. Entrambi condotti in carcere a Venezia

Sei chilogrammi di hashish. Sono quelli sequestrati nella tarda serata di lunedì, a cavallo tra le province di Venezia e Padova,  a due giovani cittadini marocchini poco più che ventenni, poi arrestati in flagranza di reato.

In particolare, uno dei due, dopo alcuni passaggi con lo scooter nelle vicinanze della stazione di Ballò di Mirano, è stato fermato dai baschi verdi per un controllo di routine, mentre si accingeva ad entrare nel'automobile guidata dal suo connazionale. Il cane antidroga Bacos, avvicinandosi al giovane, ha subito manifestato forte eccitazione, ecco perché i baschi verdi hanno capito che qualcosa "non tornava": all'interno di uno zainetto a tracolla di colore rosso hanno quindi trovato 4 “panetti” di hashish, che il giovane stava cercando di scambiare con il conducente.

Le "fiamme gialle" di Venezia, informata l’autorità giudiziaria lagunare, hanno proseguito l’attività con le perquisizioni domiciliari nei confronti dei due arrestati. Proprio Bacos, segugio veterano della Finanza, all’interno dell’appartamento di uno dei due fermati, a Trebaseleghe (Padova), ha fiutato altri 2,2 chili di hashish e 50 grammi di cocaina, rinchiusi in una cassaforte a muro, a sua volta occultata dietro un quadro. Ai militari non è restato altro da fare, quindi, che mettere le manette ai polsi ai due giovani, già con precedenti di specifici, accompagnandoli poi nel carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento