menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eroina: morti ma anche arresti. Scatta la retata a Padova con cinque pusher in manette

Disarticolato giovedì un sodalizio che aveva base nel Padovano ma che, secondo le forze dell'ordine, aveva la capacità di rifornire di grosse quantità di droga le province limitrofe

L’organizzazione era in grado di rifonire pusher anche del Veneziano con grosse quantità di droga. Soprattutto di eroina. La squadra mobile di Padova giovedì ha dato esecuzione a cinque mandati d’arresto e sta indagando su altre 6 persone che gestivano una buona fetta del traffico di eroina tra le province di Padova, Vicenza, Venezia e Treviso.

CINQUE ARRESTATI.

A finire in manette sono stati Z.B., tunisino di 36 anni domiciliato a Padova, E.B, 28enne nata in Russia e domiciliata a Padova, E.B., albanese 30enne residente a Padova, H.A., tunisino di 35 anni residente a Padova e H.B.B., tunisino domiciliato a Preganziol, nel Trevigiano. L’indagine è partita nel maggio del 2016 dopo che la donna russa era stata fermata con 499 grammi di eroina purissima. La polizia ha monitorato gli spostamenti del gruppo fino al luglio del 2016. I cinque avevano messo in piedi un sistema per rifornire i pusher locali di grosse quantità di sostanze stupefacenti che riuscivano a smerciarla al dettaglio in diverse zone di Vicenza, Venezia, Treviso oltre che nel capoluogo euganeo (la loro base era nel quartiere Mortise).

SEI INDAGATI.

L’organizzazione era in grado di immettere nel mercato chili di eroina in breve tempo: riforniva gli spacciatori di Mestre, Silea, Carbonera, Vicenza che potevano contare su un giro di clienti molto numeroso. Tutti pusher di alto livello, che “avevano messo in piedi un giro continuativo e professionale”, come si legge nell’ordinanza firmata dal gip. I cinque riuscivano a piazzare decine di grammi di eroina al giorno, droga che veniva poi smerciata nei diversi quartieri. Oltre agli arrestati ci sono anche sei indagati: due trevigiani di 34 e 41 anni, un 42 enne di Vicenza, una 27enne di Dolo, un 59enne e un 38enne residenti nella provinca berica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento