menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli spaccano dei bicchieri all'altezza della gola, in 2 arrestati per tentato omicidio

L'aggressione nella tarda serata di sabato in un locale di Jesolo Lido in zona via Bafile. In ospedale un 27enne croato, poi operato. I fuggitivi sono stati bloccati dai carabinieri

Lunedì mattina compariranno davanti al giudice per la direttissima. Due persone sono state arrestate dai carabinieri di Jesolo con l'accusa di tentato omicidio dopo aver aggredito un 27enne croato residente nel Trevigiano mentre quest'ultimo si trovava in un locale della località balneare. L'aggressione in zona via Bafile nella tarda serata di sabato. La notizia è stata confermata dai militari dell'Arma.

Non è ancora chiara quale sia stata la miccia che ha causato il ferimento del giovane: fatto sta che il 27enne sarebbe stato raggiunto al collo da alcuni frammenti di vetro provenienti da alcuni bicchieri che gli sarebbero stati scaraventati contro da due malintenzionati, poi bloccati dalle forze dell’ordine. Lo sventurato è stato quindi soccorso dai sanitari del 118 all'interno del locale ed è stato trasportato d'urgenza in ospedale per le cure del caso.

La violenza è esplosa fulminea, in pochi istanti. Nemmeno il tempo di capire cosa stesse accadendo che il 27enne era già a terra, perdendo molto sangue. Sulla base delle testimonianze dei clienti, i carabinieri sono riusciti a individuare e ad arrestare i fuggitivi, che hanno cercato invano di far perdere le proprie tracce. Consapevoli di essersi messi nei guai. Vista la gravità delle ferite riportate dal trevigiano e la modalità dell'aggressione, la coppia dovrà rispondere di tentato omicidio davanti al giudice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento