Cronaca

Si avvicina all'ex nonostante il divieto, poi minaccia e spintona i militari: ai domiciliari

Protagonista della vicenda un 76enne di San Donà. L'uomo, nonostante le restrizioni, si era avvicinato alla donna, per convincerla a riconciliarsi e tornare a casa. Pena aggravata

Si era avvicinato alla moglie, invitandola con maniera non propriamente carina a tornare insieme, infrangendo la restrizione a cui era stato sottoposto dal tribunale di Venezia: l'uomo, un 76enne di San Donà di Piave, qualche giorno si era reso protagonista di una vera e propria scenata al Lidl di via Ferro, respingendo le richieste dell'ex, che gli chiedeva di lasciarla in pace, allontandosi. Nella circostanza erano intervenuti anche i carabinieri della locale stazione, che solo dopo averlo ammanettato erano riusciti a placarnele ire. L'anziano si era reso protagonista anche di minacce ed insulti dirette ai militari, giungendo perfino agli spintoni.

Nella serata di lunedì, quindi, i militari hanno messo agli arresti domiciliari l'uomo, a seguito dell'aggravamento della restrizione alla quale era sottoposto da parte del tribunale di Venezia: doveva, di fatto, stare alla larga dalla donna almeno a 50 metri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si avvicina all'ex nonostante il divieto, poi minaccia e spintona i militari: ai domiciliari

VeneziaToday è in caricamento