menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato borseggiatore mascherato con le mani nello zaino

Le forze dell'ordine, in maschera, hanno fermato un sedicente cittadino bulgaro che già lo scorso anno era stato bloccato per lo stesso motivo

Arrestato mentre vestito in maschera borseggiava ignari turisti: è ciò che è successo nella giornata di venerdì a Venezia.
L'intervento della municipale, è stato effettuato presso il pontile Actv di Calle Vallaresso, dove gli agenti si sono appostati per cogliere in flagranza gli eventuali borseggiatori interessati agli effetti personali dei turisti in attesa di prendere i battelli.

Verso le ore 15.40 di venerdì quindi, presso l’imbarcadero, un individuo completamente mascherato da un ampio mantello nero con cappuccio, ha cercato di borseggiare alcuni turisti aprendo la cerniera di uno zaino e rovistando all'interno. Le forze dell'ordine, anch'esse mascherati, hanno assistito alla scena che è proseguita anche dentro l’affollatissimo battello diretto verso piazzale Roma.

Durante l’ennesimo scippo, le forze dell'ordine hanno bloccato il malvivente proprio mentre aveva la mano dentro lo zaino di un'ignara turista. Perquisiti, il borseggiatore aveva con sè diversi dollari, franchi svizzeri e sterline inglesi, oltre ad un documento d’identità bulgaro risultato falsificato.

L'uomo, B.S. di anni 32,è stato quindi dichiarato in arresto sia per il reato di tentato furto aggravato che per il reato di possesso ed utilizzo di documento falsificato. Il pm ha disposto il carcere per l'uomo che già nel 2014 era stato arrestato sempre per un borseggio all’interno di un battello Actv nell’anno 2014.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento