menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti e aggressioni, condanna per un 20enne di Chirignago a 3 anni e 4 mesi di carcere

Arrestato alla Gazzera dopo una perquisizione personale e domiciliare in cui le forze dell'ordine lo hanno trovato in possesso di marijuana, a suo carico reati commessi nel 2015

Una condanna definitiva a 3 anni e 4 mesi di reclusione per i reati di tentato furto aggravato in concorso e lesioni personali aggravate dai futili motivi,  commessi a Marghera nel 2015 è scattata per un 20enne, H.B., residente a Chirignago.

Il giovane è stato arrestato venerdì alla Gazzera dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Venezia, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Venezia e trasferito nel carcere della città lagunare per lo sconto della pena. Era stato segnalato all'autorità prefettizia dopo una perquisizione personale e domiciliare in cui è stata trovata e sequestrata una modica quantità di marijuana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento