Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Marghera / Via Agostino Stefani

Forza la saracinesca della pizzeria, poi irrompe nell'abitazione attigua: arrestato

A finire in manette l'ex componente di una baby gang attiva tra Mestre e Marghera. La segnalazione è giunta da alcuni residenti. Il ragazzo dovrà scontare 16 mesi di carcere

In passato apparteneva ad una baby gang operante nel territorio. Nella giornata di sabato è stato convalidato l'arresto per tentato furto di un giovane italiano con numerosi precedenti alle spalle, protagonista di numerose bravate tra Mestre e Marghera.

La segnalazione è giunta alle forze dell'ordine nella notte di venerdì, rumori sospetti in prossimità di via Stefani a Marghera. Una volante della polizia si è quindi portata a stretto giro di posta in zona, con gli agenti che hanno immediatamente individuato il ladro nelle vicinanze della pizzeria Halal Pizza e Kebab. La porta saracinesca dell'attività era visibilmente forzata, quindi è stato facile fare due più due. I poliziotti si sono quindi avvicinati al ragazzo, fermandolo e sottoponendolo a perquisizone personale. In suo possesso sono stati trovate due chiavi inglesi, il cavalletto di una bicicletta e una torcia di piccole dimensioni.

Dopo aver appurato che il giovane aveva forzato la saracinesca a seguito della manomissione del quadro elettrico, hanno notato anche il danneggiamento di una porta interna, che portava in un locale attiguo alla pizzeria, con funzione di spogliatoio. Di fatto equiparabile ad un'abitazione. Gli operatori hanno immediatamente chiamato il titolare dell'attività, perché verificasse che nulla fosse stato sottratto all'interno del negozio. Il giovane ladro, invece, è stato arrestato per furto in abitazione e denunciato per possesso di oggetti ati ad offendere. Nella mattinata di sabato è stato condannato a 16 mesi di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza la saracinesca della pizzeria, poi irrompe nell'abitazione attigua: arrestato

VeneziaToday è in caricamento