menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricercato da 13 anni per omicidio e rapina, 31enne arrestato a Chirignago

L'uomo, macedone, finito in manette ieri, si trovava in un'abitazione messa a disposizione da un'amica connazionale. Senza fissa dimora, gravitava nella zona del Veneziano da due anni

Secondo le autorità macedoni aveva ucciso un uomo mentre stava razziando la sua casa. Per questo era ricercato per omicidio premeditato e rapina. Ma le carceri in Macedonia non devono essere propriamente "agiate", e, nel 1999, era scappato dal paese baltico e aveva fatto perdere le sue tracce.

Finché non è rispuntato qui, a Chirignago, dove è stato arrestato ieri mattina mentre stava rincasando nell'abitazione messa "a disposizione" da un'amica sua connazionale. L'uomo, senza fissa dimora, 31enne, si sarebbe stabilito in zona un paio d'anni fa, sempre con l'intento di sfuggire alle forze dell'ordine. Nel suo Paese, infatti, avrebbe dovuto scontare vent'anni di reclusione.

Dopo avere individuato sue tracce, i carabinieri della compagnia di Spinea hanno approfondito i controlli, che hanno portato all'individuazione dell'abitazione dove avrebbe potuto nascondersi. Non appena è giunta l'ordinanze di custodia cautelare, i militari dell'Arma lo hanno fermato e arrestato mentre rincasava, dopo un pedinamento durato mezza mattinata.


Ora il 31enne si trova nel carcere di Santa Maria Maggiore, fino a quando non si otterrà l'autorizzazione per l'estradizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento