Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Droga dalla Spagna, preso l'ultimo latitante: 22enne padovano, si nascondeva a Granada

Il giovane dal 2015 al 2017 avrebbe smerciato grosse quantità di marijuana e hashish importate dalla penisola iberica sulla piazza veneziana e padovana

Ora il cerchio è stato chiuso. Nel mattinata di sabato, la Guardia Civíl spagnola ha stretto le manette ai polsi al 22enne di Cadoneghe (Padova) Patrick Bassetto, ultimo latitante coinvolto nell'operazione "Indoor" del Nucleo investigativo dei carabinieri di Venezia. Lo scorso novembre i militari dell'Arma avevano smantellamento una banda dedita al traffico di marijuana e hashish tra Spagna, Veneziano e province limitrofe.

Sotterrati in giardino 50mila euro

Basseto era destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per "traffico continuato di sostanze stupefacenti" nelle province di Venezia e Padova dal 2015 al 2017, prima di mettere radici in Spagna. Le indagini avevano fatto emergere come il giovane delinquente smerciasse grosse quantità di marijuana indoor, considerata di ottima qualità, prodotta ed importata dalla Spagna. La sua attività illecità gli avrebbe portato un profitto, nell'arco di un triennio, di circa 200mila euro, 50mila dei quali sotterrati nel giardino di casa.

L'arresto

Il nucleo investigativo dei carabinieri aveva trovato traccia del 22enne nell'area attorno a Granada, area già oggetto di numerosi sequestri di piantagioni clandestine di "maria" indoor da parte delle forze dell'ordine iberiche. Il servizio di cooperazione internazionale del ministero dell'Interno, grazie alla collaborazione della polizia spagnola, ha permesso la cattura del latitante nella cittadina di Loja. Per Bassetto si sono aperte le porte del carcere spagnolo, in attesa dell'estradizione, che avverrà nei prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga dalla Spagna, preso l'ultimo latitante: 22enne padovano, si nascondeva a Granada

VeneziaToday è in caricamento