rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
San Donà di Piave / Via Giuseppe Verdi

Malore per droga in stazione, pochi giorni dopo i carabinieri arrestano un pusher

Un 28enne bloccato a San Donà dai carabinieri nel pomeriggio di venerdì. Con sé aveva cocaina ed eroina

Pochi giorni fa un giovane del portogruarese era stato soccorso nei pressi della stazione di San Donà di Piave, in seguito a un malore causato dall'assunzione di droga. L'episodio ha innescato una rapida indagine dei carabinieri del locale Nucleo operativo radiomobile, che hanno fatto degli appostamenti in zona per verificare l'esistenza di un giro di spaccio. L'operazione ha avuto successo: nel pomeriggio di venerdì 4 novembre gli investigatori hanno fermato un giovane che aveva attirato la loro attenzione con i suoi continui andirivieni. 

Lo hanno sottoposto a controllo mentre si trovava in via Verdi, constatando dalla banca dati che il giovane uomo, un nigeriano 28enne senza fissa dimora, aveva alle spalle alcune denunce e una condanna per spaccio. Perquisito, è stato trovato in possesso di 9 dosi di eroina e 3 di cocaina che gli sono state sequestrate assieme ai due telefoni che probabilmente usava per contattare i clienti.

Il 28enne è stato arrestato e, dopo una notte trascorsa nelle camere di sicurezza della compagnia carabinieri, processato con rito direttissimo al tribunale di Venezia. Il giudice ne ha convalidato l'arresto e lo ha condannato con patteggiamento ad un anno di reclusione e multa di 3mila euro, con la sospensione della pena ma con l’applicazione della misura cautelare del divieto di dimora nella provincia.

Proprio il giorno precedente, giovedì 3 novembre, nella stessa zona i carabinieri avevano arrestato una 25enne albanese (domiciliata a Bologna, ma di fatto senza fissa dimora) che aveva a carico un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di associazione finalizzata al traffico di droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore per droga in stazione, pochi giorni dopo i carabinieri arrestano un pusher

VeneziaToday è in caricamento