menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina il negozio ma va tutto a rotoli: torna con le spranghe e si ritrova davanti i carabinieri

E' successo lunedì in via Garibaldi a Venezia. In manette un 49enne già sottoposto a sorveglianza speciale: dopo il colpo fallito era tornato per concludere il lavoro

Torna sul luogo del fattaccio con due spranghe in mano per fargliela pagare ai negozianti, ma si ritrova davanti le forze dell'ordine che lo arrestano. Ladro pasticcione e pure piuttosto sfortunato nel tardo pomeriggio di lunedì.  I carabinieri del Nucleo natanti, allertati dalla centrale operativa, sono intervenuti verso le 18.30 nel negozio CityMedia di via Garibaldi, a Castello, dopo l'allerta lanciata dal titolare del negozio, che aveva dichiarato di essere stato appena rapinato.

Il ritorno armato

A un certo punto, mentre i militari stavano redigendo il verbale, il malintenzionato, su cui grava anche la misura della "sorveglianza speciale", è tornato sui suoi passi con aria minacciosa. In mano due spranghe di ferro e tutta l'intenzione di finire il lavoro. La presenza inaspettata degli uomini in divisa ha colto però di sorpresa il reo che, dopo aver gettato a terra le mazze come intimato dalla pattuglia, è stato bloccato e arrestato in flagranza di reato. Non si aspettava che dopo così pochi minuti ci fossero già stati gli uomini in divisa sul posto.

Un errore dietro l'altro

Non che il suo piano fino a quel momento fosse filato liscio: il ladro, piuttosto imbranato, dopo essersi finto un semplice cliente ed essersi fatto consegnare uno smartphone con tanto di cuffiette, aveva perso il cellulare nel tentativo di sfuggire ai commercianti che avevano tentato di bloccarlo. Gli auricolari, però, se li era già intascati. Gli stessi che al suo tragicomico ritorno gli sono stati trovati ancora addosso durante la perquisizione personale. La prova inconfutabile che era stato proprio lui a cercare di rapinare il negozio poco prima. Il giudice martedì mattina ha convalidato l'arresto del 49enne, disponendo per lui il carcere fino al prossimo 24 ottobr, quando è stata fissata la sua direttissima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento