menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato con un chilo di cocaina, a Marcon la "neve" era nell'albergo

È stato arrestato nei giorni scorsi un 33enne boliviano in possesso di coca purissima. Riceveva i suoi "clienti" nella stanza di un hotel a Marcon

Più di un chilo di "neve", a ridosso delle festività di fine anno: i carabinieri di Venezia e Mestre hanno fermato un 33enne di origini boliviane, già noto alle forze dell'ordine, mentre si trovava nella propria camera di albergo a Marcon. Là intorno negli ultimi tempi era stato segnalato un viavai sospetto di persone conosciute nell'ambiente della tossicodipendenza, motivo per cui è sorto il sospetto che il posto fosse diventato una base di spaccio.

Nei giorni scorsi i carabinieri sono allora passati all'azione: in borghese si sono presentati alla porta della stanza, dove l'uomo li ha accolti manifestando un certo nervosismo. E infatti, procedendo alla perquisizione della cassaforte, i militari hanno trovato di tutto: un sacchetto contenente quasi un chilo di cocaina purissima, un bilancino elettronico, altri involucri pronti per lo spaccio, un barattolo con all’interno sostanza da taglio e 1.250 euro in contanti

Per l'uomo è scattato immediato l'arresto per detenzione e spaccio di droga. È stato quindi trasferito in una meno confortevole camera di detenzione, mentre lo stupefacente ed il materiale sono stati sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento