menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaga tranquillo in stazione ma è un pusher ricercato: arrestato

L'uomo, K.T. spacciatore di origine marocchina, era ricercato dai carabinieri dallo scorso maggio. Fermato in stazione a Concordia Sagittaria

E’ stato notato mentre si aggirava nella stazione ferroviaria di Concordia Sagittaria ed è stato subito riconosciuto dai carabinieri di Portogruaro che lo ricercavano dallo scorso mese di maggio.

SI FA ARRESTARE DAGLI AGENTI CON LA DROGA, MA NON ERANO LI' PER LUI

LA MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA. E’ stato così arrestato, dopo mesi di ricerche, K.T., spacciatore 29enne di origine marocchina, senza fissa dimora. L'uomo era l'ultimo destinatario di una misura cautelare emessa dal GIP della Procura di Venezia, Dr. Andrea O. Comez su richiesta del P.M. Giorgio Gava nell’ambito di una maxi operazione contro il traffico di stupefacenti svoltasi, tra il 2008 e il 2012, a cavallo delle province di Treviso, Venezia e Pordenone, ad opera di un gruppo di quasi venti persone tra marocchini, albanesi ed italiani. La maggior parte dei componenti della banda era stata arrestata già nei mesi scorsi, all’appello mancava proprio il 29enne.


L'ARRESTO. Nel suo curriculum centinaia di episodi di spaccio di cocaina e hashish con quantitativi variabili da pochi grammi fino a un centinaio. K.T., da tempo allontanatosi dal Portogruarese, era da solo, aveva una carta d’identità risultata regolare e al momento dell’arresto non ha opposto resistenza. E’ detenuto nel carcere di Pordenone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento