menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tunisino espulso e ricercato per droga individuato in un B&B di Marghera

Un 41enne con alle spalle reati per stupefacenti bloccato dagli agenti del commissariato locale mercoledì. E' stato trasferito nel Cie di Brindisi in attesa del suo rimpatrio

Continua a produrre risultati il sistema di controllo degli alloggiati nelle strutture ricettive del Veneziano. A farne le spese mercoledì, infatti, è stato un cittadino tunisino di 41 anni ricercato per reati in materia di stupefacenti e su stranieri. Quest'ultimo risultava avere un decreto di espulsione emesso dall'autorità giudiziaria di Verona e aveva preso alloggio in un bed and breakfast di Marghera.

Il 41enne è stato quindi prelevato dalla struttura ricettiva dagli agenti del commissariato di Marghera ed è stato portato all'Ufficio immigrazione della questura di Venezia per la notifica del decreto di espulsione. Dopodiché l'uomo è stato accompagnato da personale della questura all'aeroporto Marco Polo, da dove è stato accompagnato al Cie di Brindisi. Dove si trova tuttora in attesa del completamento dell'iter di espulsione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento