menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato in preda ai fumi dell'alcol per continue minacce alla madre

Il 16 luglio un 54enne di Chioggia è stato condotto presso il carcere di santa Maria Maggiore. Stava già scontando una misura alternativa alla detenzione

E’ stato arrestato nella serata del 16 luglio B.R., 54enne residente a Ca’ Bianca, frazione di Chioggia, dopo aver ripetutamente minacciato la madre ed aver danneggiato una finestra della propria abitazione. Sarebbe stata proprio l’anziana donna a chiamare il commissariato di polizia di Chioggia, impaurita e scossa dal comportamento del figlio.

Giunti sul posto, i poliziotti in servizio hanno fermato l’uomo, visibilmente in preda ai fumi dell’alcol. I suoi comportamenti molesti e le sue intemperanze erano note già da tempo alle Forze dell’ordine, che il giorno precedente erano intervenute per frenare le violenze dell’uomo ad una vicina di casa, al settimo mese di gravidanza.

Secondo nota ufficiale, il malintenzionato, per reati di cui si era precedentemente macchiato, stava già scontando una misura alternativa alla detenzione, che prevedeva l’osservanza di alcune prescrizioni, su tutte l’astinenza dal consumo di alcolici. In virtù di tale inosservanza, e per la condotta sregolata e lesiva, il Commissariato di Chioggia ha eseguito un ordine di carcerazione imposto dal magistrato di sorveglianza di Venezia. L’uomo è stato successivamente condotto nel carcere veneziano di santa Maria Maggiore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento