menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Professionisti" del furto, una banda di predoni finisce in manette

Cinque moldavi sono stati arrestati dalla polizia stradale di Vicenza per una serie di colpi tra Mestre e il Bassanese. Altri sono indagati per ricettazione

Cinque predoni incalliti, specializzati in furti di ogni genere, in abitazione come nei negozi: tutti moldavi fra i 23 e i 32 anni, che tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015 hanno colpito a più riprese tra Mestre e il Bassanese. Come riporta il Gazzettino l'operazione della polizia stradale vicentina giovedì ha portato all'ordinanza di custodia cautelare per tutti loro e al recupero di molta refurtiva.

In seguito alle perquisizioni, avvenute anche in abitazioni del Rodigino, altre persone sono state indagate in stato di libertà per ricettazione. Sono almeno due i colpi accertati a Mestre: uno messo a segno un mese fa, quando da un magazzino nel centro della città furono trafugate due biciclette da corsa per il valore di 3 mila euro; negli ultimi giorni dell'anno scorso invece finì nel mirino dei ladri il negozio Dayli, completamente svuotato per un bottino di 20 mila euro.

La merce in quel caso fu recuperata la settimana successiva a bordo di una Mercedes con targa polacca, al distributore Agip di Marghera. Là i malviventi avevano appuntamento con un potenziale acquirente: uno di loro, scorti gli agenti, era fuggito a piedi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento