Cronaca

Offre droga a un agente in borghese, denunciato

Arresti e denunce negli ultimi giorni tra Venezia e Mestre

Ha avvicinato un uomo e gli ha offerto della droga. Non sapeva, però, che era un poliziotto in borghese. E' stato bloccato e portato in questura, venerdì sera, un 28enne liberiano nell'ambito di una serie di controlli effettuati dagli agenti della questura tra Campo Santa Margherita e Campo San Rocco, a Venezia. 

Un cittadino di origini nigeriane di 32 anni, invece, che era in compagnia del liberiano denunciato, è emerso che aveva violato quanto disposto da un foglio di via obbligatorio dalla città di Venezia emesso dal questore già dal 2019 e tuttora in vigore. Anche lui è stato denunciato. Nel corso dei controlli sono stati anche identificati e accompagnati in questura altri cittadini extracomunitari, che sono risultati irregolari sul territorio nazionale e per i quali saranno emessi i relativi provvedimenti.  

A Mestre, invece, gli uomini del commissariato hanno rintracciato un uomo colpito da ordine di carcerazione per reati relativi allo spaccio di droga. Dopo averlo pedinato da via Piave fino a via Felisati, gli agenti hanno deciso di fermarlo e a quel punto il cittadino, nigeriano di 32 anni, che in primo momento aveva provato a eludere il controllo tentando di negare di essere la persona ricercata, è stato arrestato e portato in carcere, dove dovrà scontare una pena di un anno e un mese di reclusione per spaccio.

Sempre nella giornata di venerdì sono stati eseguiti altri due ordini di carcerazione, anche in questi casi per reati connessi alla droga. Il primo, un cittadino italiano, B.Z., 67 anni, dovrà scontare due anni mentre N.P., 30 anni, dovrà scontare un anno e cinque mesi di reclusione. Entrambi sono stati rintracciati dagli uomini del commissariato nel centro di Mestre.

Un altro arresto è stato effettuato nei confronti di una cittadina di origini sinti, P.N., 50enne, che deve scontare ben 3 anni e 7 mesi di reclusione per diversi reati, tra cui furti e truffe. Attraverso una mirata attività investigativa, all’alba di sabato è scattato un blitz della polizia presso il campo sinti situato nei pressi del centro di Zelarino, dove la donna è stata trovata e arrestata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offre droga a un agente in borghese, denunciato

VeneziaToday è in caricamento