rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Eraclea / Via Piave

Eraclea: sorpresi a rubare termosifoni del Genio civile, due ladri in manette

Arrestati D.V., 22enne di Eraclea, e A.D.N., 38enne domiciliato a San Donà. Lunedì mattina sono stati scoperti dai carabinieri in via Piave mentre stavano caricando il bottino in un'auto

Si sono introdotti nella casello idraulico del Genio civile di Venezia per far razzia di termosifoni. Peccato che una pattuglia dei carabinieri li abbia sorpresi mentre erano intenti a caricare su una Volkswagen Golf il bottino. D.V., 22enne di Eraclea, e A.D.N., 38enne domiciliato a San Donà di Piave, sono stati finiti in manette verso le 9.30 di lunedì mattina con l'accusa di furto aggravato in concorso, colti in flagrante dai militari della stazione di Eraclea.

Una pattuglia in servizio, transitando lungo via Piave, ha notato i due in atteggiamento sospetto sul ciglio della strada. A poca distanza dall'immobile, non abitato da alcuni anni. Dopo aver identificato i malviventi, gli agenti hanno controllato l'interno dello stabile, constatando che tutti i termosifoni erano già stati smontati dalla loro sede originaria e accatastati per essere trasportati. Anche la recinzione era stata abbassata forzatamente, allo scopo di consentire il transito di persone e termosifoni.

Stamattina, nelle aule giudiziarie di Mestre, la sentenza per direttissima. Entrambi sono stati condannati a 10 mesi di reclusione e alla multa di 400 euro. Per D.V., però, è stata applicata la sospensione condizionale della pena, mentre per A.D.N. è stato disposto che la pena venga scontata in carcere.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eraclea: sorpresi a rubare termosifoni del Genio civile, due ladri in manette

VeneziaToday è in caricamento