Cronaca

Il nervosismo lo "frega": in casa 2 chili di marijuana. In manette con la complice

L'uomo, un 39enne di San Donà domiciliato a Caorle, è stato fermato e trovato in possesso di 2 grammi di "maria". L'agitazione ha fatto scattare la perquisizione domiciliare

Era stato trovato in possesso di soli 2 grammi di marijuana, ma l'atteggiamento nervoso ha subito fatto presagire che nascondesse qualcosa di più "grande". Nella serata di martedì i carabinieri di Portogruaro hanno arrestato due persone, T.G. di 39 anni, e B.A.G. di 23, entrambi del Sandonatese, con l'accusa di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

DUE CHILI DI "MARIA"

Tutto è nato da un controllo in strada, quando il 39enne non ha celato il nervosismo di fronte agli uomini in divisa, che hanno deciso di approfondire il controllo nell'abitazione dell'uomo. All'interno dell'appartamento, a Caorle, i militari hanno trovato due chili di marijuana essicati e già pronti per essere immessi sul mercato, nonché la complice dell'uomo, una ragazza di 23 anni. Non mancava, naturalmente, il bilancino di precisione per preparare le dosi.

COMPLICI IN MANETTE

Vista la grande quantità di stupefacente trovato, poi sequestrato, e il concorso di colpa, i due complici sono stato arrestati e condotti in caserma. Come disposto dall'autorità giudiziaria competente, successivamente, i delinquenti sono stati posti ai domiciliari, in attesa di giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nervosismo lo "frega": in casa 2 chili di marijuana. In manette con la complice

VeneziaToday è in caricamento