menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Litiga con il gestore di un ristorante e aggredisce due passanti, poi rapina una tabaccheria

Un 30enne è stato arrestato a Venezia, dopo aver aggredito tre persone lanciando sedie e cocci di bottiglie

Ha colpito il volto di un passante con una sedia rompendogli il setto nasale e poi, con il collo di una bottiglia, ha sfregiato il volto di un altro uomo. Come se non bastasse, ha danneggiato la vetrina di un albergo. Alla fine, è stato bloccato dai carabinieri. Protagonista dell'episodio, un 30enne extracomunitario noto alle forze dell'ordine che nelle notti di domenica e lunedì ha seminato il panico prima a Cannaregio e poi al Lido di Venezia. 

L'uomo, al culmine di un furioso litigio con il gestore di un ristorante in Lista di Spagna ed in preda ad un raptus, ha colpito due passanti, mandandoli all'ospedale. I militari del nucleo natanti, intervenuti sul posto, lo hanno fermato e denunciato. La notte successiva, lo stesso 30enne ha creato nuovi problemi.

In particolare, ha commesso una rapina ai danni di una tabaccheria del Lido. Dopo essersi fatto consegnare diversi pacchetti di sigarette è fuggito, cercando di colpire il negoziante che ha provato ad inseguirlo, anche in questo caso gettandogli addosso una sedia. Grazie all'intervento dei militari,  l’uomo è stato bloccato e arrestato con il supporto della polizia locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento