menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arresto Baita, terremoto veneto: "Ho fatto carta straccia per otto milioni"

A parlare è W.C., presidente della Bmc Broker srl con sede a San Marino, accusato di false consulenze esterne fatturate dalla Mantovani per fondi neri: "L'ho creata per sei anni"

Dopo le perquisizioni della guardia di finanza Piergiorgio Baita parla al telefono con W.C., titolare della Bmc Broker di San Marino, attraverso cui, secondo il nucleo di polizia tributaria di Venezia e Padova delle fiamme gialle, si accantonavano fondi neri. "Non dovevi farlo", afferma il presidente della Mantovani spa, colosso veneto delle costruzioni. Il 15 maggio dell'anno scorso, come scrivono i quotidiani locali, Baita, arrestato giovedì per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale, scopre che con l'iPhone W.C. ha registrato le loro conversazioni a partire dal 2010.

I DETTAGLI DELL'OPERAZIONE "CHALET"

Il 14 maggio, però, il telefonino è stato sequestrato dagli inquirenti. Conversazioni a tu per tu o con C.M., amministratrice delegata di Adria Infrastrutture spa, che secondo le indagini conosceva il sistema: false fatture per consulenze esterne venivano notificate alla Bmc Broker, che poi riceveva il pagamento delle stesse da varie società appartenenti alla galassia Mantovani attraverso bonifici bancari a un istituto di credito sanmarinese. Poi W.C. si occupava di ritIrare le somme in contanti e riconsegnarli trattenendosi una percentuale.

In questo modo si creavano fondi neri e si pagavano meno tasse, visto che gli utili a bilancio diminuivano. Quando, però, si sente il fiato sul collo degli investigatori, W.C. avrebbe tentato di vendere la Bmc Broker a Baita per tre milioni di euro. Cifra ritenuta troppo esosa dal presidente della Mantovani. Era però interesse di tutti che la società sparisse: "Vi siete portati a casa la bellezza di 8 milioni di euro in sei anni che io ti ho consegnato personalmente", dice W.C. a C.M. (intendendo lei e Baita, ndr). C.M. è stata segretaria dell'ex presidente della Regione Giancarlo Galan. In un'altra conversazione, riportata da Il Gazzettino, W.C afferma a C.M.: "Io creo carta straccia capito? Io creo carta straccia. Io ho creato carta straccia per voi per sei anni di fila, capito?".

Società che avrebbero contabilizzato fatture false della Bmc, come affermato dagli stessi inquirenti in conferenza stampa, sarebbero, tra le altre, la Adria Infrastrutture spa (di cui Piergiorgio Baita è vicepresidente e C.M. amministratrice delegata, ndr), Consorzio Venezia Nuova, Thetis, Palomar, Dolomiti Rocce, Talea, Veneto Strade, Veneto Acque, Passante di Mestre, Autorità portuale di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Venerdì è sciopero dei trasporti del sindacato Sgb

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento