Sorprese a rubare nel residence di Jesolo: nella borsetta avevano rolex e gioielli

Due ladruncole nomadi bloccate dai carabinieri giovedì sera in via Venezia grazie alla segnalazione del custode. Stavano per mettersi all'opera. Una della coppia è stata arrestata

Il custode del residence si accorge della presenza di 2 estranee e decide di chiamare i carabinieri. Ha avuto ragione: quelle intruse erano delle ladre in cerca di far razzia. Entrambe sono state bloccate e una alla fine è pure finita in carcere. E' successo giovedì sera a Jesolo, in una struttura di via Venezia nei pressi del 2° accesso al mare. La pattuglia dell'Arma ha bloccato le donne ancora all'interno del residence e le ha portate in caserma per l'identificazione poiché prive di documenti.

Borsetta con gioielli e rolex rubati

Le due, che hanno dichiarato di essere residenti in un campo rom della capitale, avevano con sé una borsetta nella quale, dopo perquisizione personale, sono stati trovati gioielli, rolex da donna e attrezzi da scasso (cacciaviti e grimaldelli) per un valore di 4mila euro circa. Tutti oggetti di cui le sospette non hanno saputo specificare la provenienza, tanto più che dal residence oggetto dell'intervento delle forze dell'ordine non erano stati segnalati furti o altro. Nei prossimi giorni i carabinieri cercheranno di capire chi fossero i legittimi proprietari di quanto sequestrato: pochi dubbi sul fatto che si tratti di bottini, vista la fedina penale delle due donne in fatto di reati contro il patrimonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Denunce e arresto

Per entrambe, una 24enne e una 19enne, è scattata una denuncia per ricettazione e possesso ingiustificato di attrezzi da scasso. La serata negativa per la più adulta delle due, però, è finita in modo peggiore: è risultata destinataria di una condanna a 3 anni e 3 mesi di reclusione emessa dal Tribunale dei minorenni di Ancona nel 2007. Per questo al termine degli accertamenti è stata trasferita al carcere femminile della Giudecca a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento