Cronaca Via Giovanni Baron

Sorpreso con un chilo di marijuana nello zaino a San Donà, arrestato

Un pusher 39enne è "caduto" nei controlli in borghese e in divisa dei carabinieri nel fine settimana nei pressi della stazione ferroviaria

La droga sequestrata dai carabinieri

Carabinieri in divisa e in borghese nei pressi della stazione di San Donà. Nel weekend dopo poche ore un pusher nigeriano è caduto nella trappola. Pochi minuti prima delle 2 della notte tra sabato e domenica, infatti, i militari hanno deciso di controllare quella Fiat Brava che più volte era transitata in via Baron, a due passi dallo scalo ferroviario. A bordo due uomini di colore. La segnalazione da parte degli agenti in borghese, il controllo, invece, è stato eseguito dai colleghi in divisa.

S.A., 39enne, si è subito dimostrato molto nervoso. E le forze dell'ordine hanno avuto gioco facile nel capirne il motivo: nel suo zainetto l'uomo aveva un chilo di marijuana pressata, probabilmente per essere ceduta di lì a poco. Inevitabili per lui le manette con l'accusa di spaccio, mentre l'amico che viaggiava con lui è uscito "pulito" dal controllo.

Mezz'ora più tardi una pattuglia del nucleo operativo di San Donà ha fermato un 31enne del posto che aveva cercato di eludere i controlli a bordo strada. Nei vestiti aveva cinque involucri con MDMA, per un peso complessivo di quattro grammi. L'uomo è stato quindi denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con un chilo di marijuana nello zaino a San Donà, arrestato

VeneziaToday è in caricamento