menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbattono la porta in faccia alla polizia: 2 pusher stanati e espulsi

L'operazione sabato mattina in piazza Mazzini a Jesolo: i due andavano a procurarsi a Mestre l'hashish da spacciare nella località balneare

Era da parecchio tempo che i poliziotti del commissariato di Jesolo tenevano d'occhio quei due: uno tunisino e l’altro marocchino, erano sospettati di spacciare nella zona antistante l’arenile di piazza Mazzini nei finesettimana. Dopo una serie di appostamenti gli agenti di via Aquileia sono riusciti a individuare l’abitazione dei malviventi in via Bafile, proprio a ridosso della centralissima piazza.

Così, dopo averli visti dirigersi più volte a Mestre, dove evidentemente si approvvigionavano degli stupefacenti, gli operatori sono entrati in azione sabato mattina: si sono presentati alla loro porta poco prima delle 8, suonando normalmente il campanello. L'uscio si è aperto di pochi centimetri, quanto bastava per capire chi si trovava sul pianerottolo: istantanea la reazione dei malviventi, che hanno cercato di sbattere la porta in faccia alle forze dell'ordine. Ma gli agenti hanno avuto la meglio.

I due sono quindi stati identificati: si trattava di un marocchino 28enne e un tunisino 33enne, entrambi con precedenti. La perquisizione dell'abitazione ha portato al ritrovamento, nei cassetti della cucina, di tre panetti di hashish per un peso di 222 grammi, oltre che di 340 euro in contanti. Arrestati, sono stati condotti in tribunale lunedì mattina: qui hanno patteggiato 10 mesi di reclusione e 1.600 euro di multa. Nei confronti del tunisino è stata concessa la sospensione condizionale della pena, condizione che non è stata accordata al marocchino perché ne aveva usufruito in precedenza. Irregolari sul territorio nazionale, i due sono stati espulsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento