Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Pedinava e derubava gli anziani: arrestata 28enne

Si chiude il cerchio su una serie di furti e rapine commessi ai danni di anziani nel Portogruarese

L'auto individuata dalle telecamere

Le vittime venivano “agganciate” nei pressi di bar o supermercati e poi pedinate fino al momento in cui si presentava l’occasione buona per affrontarle. La ricerca di un lavoro, un'informazione stradale o un complimento erano le scuse più gettonate per avvicinare l’anziano di turno. Quindi, dopo averlo circondato, veniva strattonato e “perquisito”. Ottenuto quanto desiderato, si allontanavano a bordo di un'auto guidata da un complice. Per dare ancora meno nell’occhio, spesso avevano in macchina una bambina di pochi mesi sul seggiolino anteriore.Nei giorni scorsi, la polizia di frontiera rumena ha arrestato S.G. 28enne rumena di Tandarei (località a 150 chilometri a est di Bucarest), destinataria di un mandato di cattura europeo emesso dalla procura di Pordenone, in seguito alle indagini dei carabinieri.

I fatti risalgono a luglio ed agosto dello scorso anno, quando a Portogruaro, San Stino di Livenza e Concordia Sagittaria, la donna insieme a una connazionale già finita in manette aveva rubato orologi d’oro e catenine indossati da almeno quattro diverse vittime nei pressi della loro abitazione. In un caso però, si trattava della rapina di un orologio d’oro di marca del valore di oltre seimila euro. Le indagini hanno consentito di identificare la macchina e i passeggeri che, una volta riconosciuti dalle vittime, sono poi stati denunciati e nei confronti dei quali è stato emesso il mandato di cattura. L’altra complice, D.C., 24enne rumena, parente della prima donna e destinataria dello stesso provvedimento, era già stata catturata ad Anzola Emilia (Bologna) a fine ottobre. Il conducente della macchina è stato, invece, denunciato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedinava e derubava gli anziani: arrestata 28enne

VeneziaToday è in caricamento