menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta il furto nel salone da parrucchiera di notte, la sera dopo si intrufola a Ca' Foscari

I fatti tra domenica e lunedì. I poliziotti della volante lagunare sono intervenuti in un salone di Dorsoduro e poche ore dopo a San Giobbe, succursale dell'università

Lo hanno trovato con le mani nel sacco, mentre stava mettendo a soqquadro il negozio. La scorsa notte gli agenti della volante lagunare di Venezia sono intervenuti in centro storico, a Dorsoduro, dove un malvivente, cittadino slovacco di 36 anni senza fissa dimora, si era intrufolato all'interno di una boutique di parrucchieri. Dopo la convalida dell'arresto e l'emissione del divieto di dimora per un anno nel Comune di Venezia, però, il delinquente non si è demoralizzato.

Di notte dalla parrucchiera, la sera dopo all'università

La sera successiva, infatti, gli agenti sono intervenuti presso la succursale di Ca' Foscari a San Giobbe, poiché era stata segnalata la presenza di un uomo all'interno. Una volta sul posto i poliziotti hanno controllato il perimetro esterno dell'edificio, per accedere poi all'interno e ritrovarsi di fronte allo stesso 36enne arrestato la notte precedente, poche ore prima. A quel punto il 36enne è stato denunciato per il reato di "invasione di terreni ed edifici e per l'inosservanza di provvedimenti dell'autorità". Il ladro è stato anche sanzionato amministrativamente per il mancato rispetto delle misure anti-covid.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento