Svuota gli scaffali del Panorama e si riempie il borsone: ladro seriale finisce in manette

L'uomo, un 48enne romeno pluri-pregiudicato, è stato arrestato dai militari dell'Arma nel corso di controlli mirati. Altri cinque denunciati per furti e ricettazione

Si aggirava con fare sospetto tra le corsie del Panorama di Marghera, poi si è diretto con passo spedito verso la corsia "uscita senza acquisti" con un borsone visibilmente rigonfio. Ma il tentativo di F.P., 48enne pluripregiudicato di nazionalità romena, non è andato a buon fine: il personale della sicurezza del centro commerciale, infatti, ha subito bloccato il malvivente, poi ha atteso l'arrivo di una pattuglia dei carabinieri impegnata in un servizio di controllo in zona. È successo lunedì sera: per il ladro sono scattate le manette in flagranza di reato per furto aggravato. La sua posizione è poi peggiorata ulteriormente quando i carabinieri hanno verificato come poche ore prima l'uomo fosse stato denunciato a piede a libero per i medesimi motivi.

Denunce a piede libero

Le attività coordinate nelle zone commerciali, poi, hanno permesso ai militari della Compagnia di Mestre di controllare decine di sospetti e microcriminali. Non sono mancati i risultati, con la denuncia di 5 persone in stato di libertà: un cittadino romeno di 29 anni è stato pizzicato mentre stava cercando di scassinare il lucchetto del cancello esterno di un'azienda di Marghera, mentre due sorelle nomani di 32 e 26 anni e un ragazzo di 31 sono stati fermati dopo aver rubato un Playstation all'Uniero del Valacenter di Marcon. Un altro ragazzo nomade, di nazionalità italiana, è stato invece denunciato per ricettazione poiché trovato in possesso di monili in oro trafugati nei giorni passati ad alcuni residenti di Spinea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento