Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

L'arresto del sindaco Orsoni, i suoi legali: "Sono accuse poco credibili"

In una nota il collegio difensivo del primo cittadino auspicano "un tempestivo chiarimento della posizione sul piano umano e professionale"

Il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni (©TM News Infophoto)

Secondo il collegio di difesa del sindaco di Venezia Giorgio Orsoni le accuse rivolte al primo cittadino lagunare che l'hanno portato agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta Mose sarebbero "poco credibili". I legali Daniele Grasso e Mariagrazia Romeo affidano la loro posizione in una nota, auspicando un tempestivo chiarimento della posizione del sindaco.

TERREMOTO SUL MOSE: ARRESTATI ORSONI E CHISSO

L'ELENCO DEGLI ARRESTATI, TRA DOMICILIARI E CARCERE

DOPO LA BUFERA, LA RISPOSTA DEL COMUNE

"Esprimiamo preoccupazione per l'iniziativa assunta e confida in un tempestivo chiarimento della posizione dello stesso sul piano umano, professionale e istituzionale - dichiarano - Le circostanze contestate nel provvedimento notificato paiono poco credibili, gli si attribuiscono condotte non compatibili con il suo ruolo e il suo stile di vita. Le dichiarazioni di accusa vengono da soggetti già sottoposti ad indagini, nei confronti dei quali verranno assunte le dovute iniziative".

LE REAZIONI DELLA POLITICA: "UNO SCONQUASSO"

LA STORIA DEL MOSE, LA GRANDE OPERA DELLA LAGUNA

UNA SETTIMANA PRIMA: MATTEOLI NEI GUAI

"TANGENTOPOLI COME 20 ANNI FA, METODI PIU' COMPLESSI" - VD

LA DIFESA DI ORSONI: "ACCUSE POCO CREDIBILI"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arresto del sindaco Orsoni, i suoi legali: "Sono accuse poco credibili"

VeneziaToday è in caricamento