Cronaca Duna Verde, Caorle, VE, Italia

Non si ferma all'Alt del carabiniere e rischia di investirlo: scatta l'inseguimento a Duna Verde

E' successo nel pomeriggio di Pasquetta nel territorio di Caorle. In manette una coppia di pregiudicati di Albignasego che aveva appena razziato due auto in sosta nelle vicinanze

Il carabiniere intima loro l'Alt, ma quest'ultimi non pensano nemmeno per un secondo di decelerare e fermarsi. Anzi, il conducente di una Volkswagen Caddy, verso le 17.30 di Pasquetta, a Caorle, ha pigiato il piede sull'acceleratore rischiando di travolgere il militare che in quel momento era impegnato a effettuare i controlli in località Duna Verde.

Lungo inseguimento

A quel punto è scattato un lungo inseguimento che si è protratto per le strade del circondario: a indurre le forze dell'ordine a tentare di bloccare il veicolo, il fatto che girasse insistemente per alcuni parcheggi della zona, attirando la loro attenzione. Sono stati chiesti subito i rinforzi, coinvolgendo anche la vicina compagnia dell'Arma di San Donà. Alla fine il veicolo è stato fermato e nei guai è finita una coppia di pregiudicati residenti ad Albignasego, M.R., 56enne, e C.T., 51enne. E' bastato un veloce controllo nell'abitacolo per capire il motivo della fuga: a bordo i due avevano oltre mille euro in contanti, tessere bancomat, carte di credito e altri oggetti rubati poco prima da due veicoli in sosta a Duna Verde.  

Sono scattate le manette

Al termine degli accertamenti l'uomo e la donna sono stati arrestati in flagrante per furto aggravato continuato in concorso e per resistenza a pubblico ufficiale. Martedì mattina entrambi compariranno davanti al giudice a Pordenone per la direttissima. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all'Alt del carabiniere e rischia di investirlo: scatta l'inseguimento a Duna Verde

VeneziaToday è in caricamento