rotate-mobile
Cronaca Chioggia / Cavanella d'Adige

Latitante stava per fuggire dall'Italia, fermato e arrestato sulla Romea

Verso le 2.20 di stanotte un Ducato è stato fermato all'altezza di Cavanella D'Adige. A bordo un 36enne su cui pendeva un mandato di cattura per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione

Era ricercato da circa un mese per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Su Robert Rama, 36enne di origine albanese, pendeva un ordine di esecuzione di custodia cautelare emesso da un tribunale campano. Nonostante ciò, l'uomo stava tranquillamente girando per l'Italia a bordo di un furgone. Probabilmente avrebbe espatriato in poche ore, dirigendosi verso l'Est Europa e i Balcani via Slovenia. Tutto sarebbe filato liscio, non fosse per un controllo notturno dei carabinieri di Chioggia sulla Romea, all'altezza di Cavanella d'Adige.

L'uomo e un altro passeggero, anch'egli di origine albanese, verso le 2.20 sono stati fatti scendere dal loro Ducato bianco e identificati. E' bastato un breve controllo incrociato nei database delle forze dell'ordine per scoprire che quell'uomo, con regolare permesso di soggiorno, in verità era accusato di aver costretto una connazionale a vendere il proprio corpo per mesi nel Napoletano. L'uomo è stato dichiarato in arresto e trasportato in carcere a Venezia.


L'altro compagno di "avventura", pluripregiudicato, non aveva nulla in pendenza. Quindi ha potuto continuare indisturbato, ma in solitaria, il suo viaggio verso est.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante stava per fuggire dall'Italia, fermato e arrestato sulla Romea

VeneziaToday è in caricamento