menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna per le feste di Natale dopo essersi rifugiato in Germania: latitante in manette

L'uomo, un 33enne di origine romena, è stato incastrato grazie a dei servizi di pedinamento di persone a lui legate. Doveva scontare ancora più di un anno di pena ai domiciliari

Era evaso dagli arresti domiciliari, dandosi alla macchia. Ma quando è tornato per le festività natalizie, è stato sorpreso dalle forze dell'ordine. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Venezia con la collaborazione dei colleghi della locale stazione, hanno arrestato L.D., pregiudicato 33enne di origine romene, nei cui confronti pendeva un ordine di carcerazione del Tribunale di Venezia.

Doveva scontare ancora più di un anno di reclusione, per il reato di tentato furto in concorso commesso ai danni di un esercizio commerciale di Vigonovo, nel novembre del 2015. Ma stanco di essere segregato in casa, aveva ben pensato di darsi alla latitanza, trovando rifugio in Germania prima, e in Romania poi.

Grazie ai servizi di pedinamento ed osservazione svolti nei confronti di alcune persone a lui legate, è stato possibile localizzarlo a Crea, frazione di Spinea, dove si era recato per le festività natalizie. Alla vista dei militari che lo circondavano, l'uomo non ha potuto far altro che ammettere la sua identità. Il 33enne è stato quindi condotto nella casa circondariale di Venezia per l'espiazione della pena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento