menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Latitante da 11 mesi, si era concesso una vacanza a Caorle: finisce in manette

L'uomo, un 49enne di nazionalità romena, era stato accusato per un furto aggravato del 2012. Su di lui pendeva un mandato di cattura della Procura di Pordenone. Ora in carcere

Era latitante da oltre un anno, dopo essere stato condannato a 11 mesi di reclusione. I carabinieri di Caorle, nella serata di sabato, hanno arrestato C.M.T., pregiudicato 49enne di nazionalità romena, ritenuto colpevole di un furto aggravato perpetrato nell'agosto del 2012 a Lignano Sabbiadoro (Udine).

Sull'uomo pendeva un ordine di carcerazione della Procura del Tribunale di Udine, ma di finire dietro alle sbarre, al delinquente, proprio non è andato giù. Ecco perché si è dato alla macchia. La confidenza di non essere trovato, però, è stata troppa, a tal punto da considerare Caorle come meta sicura per le proprie vacanze. I militari dell'Arma l'hanno sorpreso durante un controllo di rito, e la verifica incrociata con i database delle forze dell'ordine lo ha incastrato.

Bloccato seduta stante, l'uomo è stato dapprima condotto negli uffici della stazione dei carabinieri locali, poi è stato trasferito nella casa circondariale di Pordenone, dove dovrà scontare la pena, a disposizione dell'autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento