menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In carcere l'ex brigatista Olivero, ora era diventato il "boss della neve"

Ieri il 62enne che partecipò nel 1980 all'esecuzione di Sergio Gori e Alfredo Albanese è tornato in carcere. Controllava un fiorente traffico di droga nel centro storico anche dai domiciliari

Era chiamato il "boss della Neve", e non a caso. Renzo Olivero, 62enne, ex brigatista della "colonna veneta" che partecipò il 29 gennaio del 1980 alla barbara esecuzione di Sergio Gori, vicedirettore del Petrolchimico, e, il 12 maggio 1980, di Alfredo Albanese, vicecomandante della Digos di Venezia, da tempo controllava un fiorente giro di spaccio nel centro storico lagunare.

 

E negli ultimi mesi le redini le teneva saldamente in mano anche se ai domiciliari. Ieri pomeriggio l'uomo, originario del Lido ma che scontava la sua pena a 4 anni e 4 mesi nell'abitazione alla Gazzera della compagna, F.C., 52enne, è tornato in carcere. La donna invece è indagata per estorsione continuata, minacce e favoreggiamento ed è stata sottoposta a obbligo di dimora e al divieto di uscire la notte.

 

Olivero era già finito in manette sette mesi fa perché i carabinieri di Venezia l'avevano sorpreso a Marghera con due etti di cocaina nell'auto. Recluso per spaccio, il 4 novembre scorso, dopo aver patteggiato la pena, aveva ottenuto i domiciliari. Nell'ordinanza di arresto spiccata ieri gli vengono contestate circa 4mila cessioni di cocaina tra il giugno 2010 e il giugno 2011. La sua rete, infatti, controllava il mercato del centro storico. E lo controllava anche dal carcere e dai domiciliari. La sua compagna aveva il ruolo di "esattore". Andava a riscuotere i crediti non pagati dai clienti e otteneva i soldi con le buone o con le cattive. Dal carcere Olivero a volte le passava in un bigliettino i nomi di chi doveva essere "stimolato". Ai domiciliari, poi, tutto era più semplice. Ora, invece, è tutto finito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Politica

    Affidato all'Europa il salvataggio delle dune degli Alberoni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento