Cronaca

Adescava ragazzine sui social, arrestato un veneziano

Un arresto e sette denunce al termine di un'indagine che vede come vittima una 14enne

La polizia postale ha arrestato un 33enne veneziano accusato di aver adescato una ragazzina di 14 anni di Cagliari sui social network e di averle inviato foto e messaggi a sfondo sessuale. Altre sette persone residenti tra Venezia, Bologna e Napoli, intestatarie di utenze telefoniche attraverso le quali ci sarebbero state delle connessioni ai profili usati per chattare con la minorenne, sono state denunciate. Sono tutte residenti tra Venezia, Bologna e Napoli. 

Le indagini degli agenti della polizia postale di Cagliari sono cominciate alcuni mesi fa, quando i genitori della 14enne hanno sporto denuncia dopo essersi accorti che riceveva messaggi a sfondo sessuale e foto pornografiche da diversi numeri di telefono. Gli investigatori sono riusciti a risalire agli intestatari delle utenze e ad incastrarli. Sono quindi scattate le perquisizioni domiciliari, che hanno consentito di trovare a casa del 33enne veneziano una grossa quantità di immagini pedopornografiche. Per questo è stato arrestato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adescava ragazzine sui social, arrestato un veneziano

VeneziaToday è in caricamento