Lite in mezzo ai bagnanti: dai pantaloni spunta una pistola, arrestato

Un 45enne è stato fermato domenica pomeriggio sul Lungomare Trieste a Caorle mentre discuteva con un gruppo di persone. I carabinieri gli hanno sfilato l'arma nascosta nei pantaloni

Intorno c’era una folla di bagnanti che andava e veniva dalla spiaggia. Famiglie anche con i bambini. Eppure lui non si faceva alcuno scrupolo a vagare con una pistola in bella vista. È possibile che la tenesse con sé per minacciare alcune persone con le quali stava litigando. I carabinieri che stavano pattugliando la zona, però, hanno notato l’arma e, dopo essersi avvicinati di spalle, gliel’hanno sfilata prima che potesse utilizzarla. Lui ha cominciato a inveire ma è stato subito fermato. 

Litigava con un gruppo di persone

Protagonista della vicenda D.P.G., 45enne di Caorle che è stato bloccato domenica pomeriggio sul lungomare Trieste, nei pressi di un locale. L’uomo, noto alle forze dell’ordine, è stato visto discutere con un gruppo di persone. Conoscendo il suo passato e considerando che il 45enne si mostrava particolarmente agitato, i carabinieri hanno preferito controllare più da vicino e si sono accorti che nei pantaloni nascondeva la pistola. Quando gliel’hanno sfilata con una mossa fulminea hanno scoperto che si trattava di un’arma giocattolo che, però, non aveva il tappo rosso. L’uomo, una volta disarmato, ha perso il controllo e ha cercato di opporsi all’intervento dei militari, che lo hanno arrestato. Attualmente è rinchiuso nel carcere di Pordenone. Sono in corso indagini per comprendere se possa aver utilizzato la pistola in altre occasioni o per commettere reati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento