In casa una pistola e 24 proiettili, arrestato un 56enne

Manette ai polsi di un uomo residente a Dolo, che nascondeva l'arma (rubata) nel suo garage

Una pistola, un coltello, un bilancino di precisione. Avevano un po' di tutto un 56enne di Dolo e un 72enne di Padova, fermati venerdì pomeriggio per un controllo dai carabinieri a Dolo. 

Il più giovane è stato arrestato perchè deteneva illegalmente una rivoltella calibro 357 Magnum, rubata a Gorizia nel 2014, con sei colpi nel tamburo e altre 18 cartucce, per un totale di 24 proiettili. Il tutto era nascosto nel garage della sua abitazione, insieme a un bilancino. Il 72enne padovano, invece, è stato denunciato perchè trovato in possesso di un coltello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento