rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Jesolo

Fugge in auto e poi a piedi: cittadino si piazza di fronte e lo rallenta, arrestato

Un giovane nomade di Mestre, all'alt della polizia ha accelerato. La sua corsa poi è continuata a Jesolo anche a piedi, travolgendo un passante intervenuto in aiuto degli agenti: in manette

Dopo un inseguimento in auto da Cavallino a Jesolo, un tentativo di fuga a piedi, rallentato dall'intervento di un cittadino, un giovane, Patrizio Hodorovich, residente in un campo nomadi a Mestre, è stato arrestato dalla polizia per furto, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

In tarda mattinata, una pattuglia delle volanti ha incrociato vicino a Cavallino-Treporti una Bmw station wagon di colore nero, una vettura dello stesso tipo era stata segnalata negli ultimi tempi per una serie di furti ai danni di rappresentanti orafi. Un agente si è accorto che la vettura aveva la targa posteriore coperta con un cartone.

All'alt, però, l'auto si è allontanata a grande velocità, arrivando a sfiorare i 200 chilometri orari. Ne è scaturito quindi un inseguimento fino a Jesolo, dove Hodorovich ha imboccato contromano l'affollata via Padova. Pare che nella sua folle corsa egli abbia pure fatto uscire di strada un ciclista. Giunto nella cittadina veneziana, i poliziotti sono riusciti a imbottigliarlo, costringendolo a tamponare un furgone-frigo in sosta nei pressi dell'hotel Cavalieri. Il botto è stato udito a molta distanza, richiamando in strada ancora più gente. il conducente ha allora abbandonato la vettura, con a bordo la moglie e due figli piccoli (di 1 e 5 anni), ed è fuggito a piedi. Prima di essere bloccato dai poliziotti, ha travolto un ventiduenne dipendente dell’hotel che aveva cercato di fermarlo.

Il nomade ha ammesso che poco prima di incrociare la volante aveva compiuto un furto in un'auto, portando via un computer portatile. La moglie dell'arrestato, già noto alle forze dell'ordine, è stata denunciata per concorso. Il questore Fulvio Della Rocca ha espresso parole di ringraziamento per l'alto senso civico dimostrato da cittadino che ha cercato di bloccare il ladro.

La polizia sta ora cercando di rintracciare il ciclista ferito, che pare essere un turista tedesco. Sulla base della sua testimonianza potrebbe, infatti, scattare l'accusa di omissione di soccorso e tentato omicidio. L'auto e il denaro è stata sequestrata, alla pari del denaro (ci sarebbero diecimila euro in contanti) che sarebbe il bottino dei furti commessi. Danneggiate anche due volanti.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge in auto e poi a piedi: cittadino si piazza di fronte e lo rallenta, arrestato

VeneziaToday è in caricamento