Pusher arrestato a Venezia, aveva cercato di vendere ai carabinieri

Un 29enne bloccato nella zona di campo Santa Margherita ieri sera

Uno spacciatore di 29 anni è stato arrestato a Venezia dopo aver cercato di vendere droga a dei carabinieri in borghese. Gli si è avvicinato senza sospettare nulla, dato che a prima vista sembravano dei ragazzi intenti a trascorrere una serata tra i locali di campo Santa Margherita. In realtà erano tre militari in abiti civili che pattugliavano la zona con il supporto a distanza dei colleghi in uniforme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo essersi qualificati, i militari hanno fermato il giovane, il quale tra l'altro ha tentato invano di scappare. Il tutto è avvenuto ieri sera nel corso di pattugliamenti operati dalla compagnia carabinieri di Venezia nelle zone di campo Santa Margherita e campo San Pantalon, uno dei centri della movida. L'arrestato è un tunisino ventinovenne con precedenti penali e senza fissa dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento