menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vede i carabinieri e tenta la fuga in bici: aveva con sé cocaina e un sasso di eroina

L'uomo, un 41enne di nazionalità tunisina, è stato arrestato stanotte a Marghera

Alla vista della pattuglia dei carabinieri hanno cercato di defilarsi, inforcando la bicicletta e scappando. Ma la fuga è andata a buon fine per uno solo dei due complici: i militari hanno infatti stretto le manette ai polsi ad A.A., spacciatore tunisino di 41 anni, già noto alla forze dell'ordine per reati specifici. Durante la perquisizione personale, l'uomo è stato infatti trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina e di un sasso di eroina del peso di circa 20 grammi.

L'arresto

Il pusher, che si trovava originariamente in compagnia di un'altra persona, forse un complice o un cliente, è stato bloccato a Marghera, in via Fratelli Bandiera, area molto sensibile - com'è noto - per lo spaccio e la microcriminalità. Il sospetto dei militari dell'Arma è che possa essere collegato alla rete di spacciatori che operano tra Mestre e Marghera e sono ben ramificati in tutto l'hinterland veneziano. Il delinquente si trova ora a disposizione del magistrato per il processo per direttissima. Il controllo costante dei carabinieri, dallo scorso novembre, ha permesso di arrestare più di una decina di spacciatori, oltre al sequestro di stupefacente destinato ad essere spacciato sulla pubblica piazza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'Rt in Veneto sale a 0,91, le richieste di Zaia oggi al Governo

  • Cronaca

    Altino, le indagini di Ca' Foscari svelano un porto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento