menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nullafacente, in casa ha un chilo di droga: pusher in arresto a Noventa di Piave

Un 58enne è stato scoperto dai carabinieri nei giorni scorsi: era sospettato di rifornire la clientela del Sandonatese, nella sua abitazione un piccolo laboratorio per il confezionamento

Era tenuto d'occhio già da un po', sia perché si sospettava stesse rifornendo di stupefacente i giovani dell’area sandonatese e sia perché, essendo nullafacente, sicuramente doveva trarre i propri mezzi di sostentamento da qualche attività illegale. Così è stato arrestato R.I., italiano di 58 anni residente a Noventa di Piave, pregiudicato per reati specifici.

A lui sono arrivati gli investigatori del nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di San Donà di Piave: il blitz è stato messo in atto nel pomeriggio di martedì, quando all'esterno dell'abitazione dell'uomo, in via Guaiane, si trovava una pattuglia della polizia locale per una notifica. I militari sono intervenuti proprio in quel momento, bloccando il malvivente all’esterno delle mura di casa proprio per evitare eventuali tentativi di disfarsi della sostanza.

La perquisizione dell’abitazione ha avuto esito positivo: tra i mobili della casa sono stati rinvenuti parecchi involucri in cellophane per un totale di circa 1 chilo di hashish, oltre ad un bilancino di precisione, alcune dosi già confezionate ed altri involucri più sostanziosi per peso, con lo stupefacente che ancora doveva essere tagliato e confezionato. Per il 58enne sono quindi scattate le manette e nella stessa serata, come disposto dal pubblico ministero di turno, è stato portato al carcere di Venezia. In seguito alla convalida dell’arresto, avvenuta giovedì mattina, l'uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento