menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Nonno" pusher trovato con 7 etti di hashish in casa a San Donà: arrestato, in carcere

Operazione dei carabinieri sabato scorso: un 69enne pregiudicato è stato intercettato e fermato in auto, poi la perquisizione domiciliare. Era tenuto d'occhio già da un po'

Arrestato per spaccio alla non più verde età di 69 anni. È quanto accaduto a L.A., marocchino domiciliato a San Donà di Piave in via Trieste. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia locale sono arrivati a lui sabato 14 gennaio, a conclusione di un'indagine di contrasto allo smercio di droga.

L'uomo, che era già da un po’ di tempo sotto osservazione e pedinamento, è stato fermato dai militari mentre si trovava a bordo della propria auto, una Volkswagen Golf, fuori dalla propria abitazione. I sospetti dei carabinieri si sono rivelati fondati: dalla macchina sono saltate fuori piccole quantità di hashish, quanto bastava per estendere la perquisizione anche in casa.

Tra le mura domestiche sono stati trovati sette panetti di hashish per un peso complessivo di oltre 700 grammi, nonché 790 euro in contanti. A quel punto lo spacciatore è stato dichiarato in arresto e, su disposizione del pubblico ministero di turno, trattenuto nelle camere di sicurezza dei carabinieri in attesa del processo di convalida. Dopo l'udienza di lunedì per il pusher è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento